NEWS‎ > ‎

Riformata la normativa sui Consorzi Forestali in Abruzzo

pubblicato 22 feb 2017, 02:45 da Presidenza Condotta Forestale
Pescara, 22 febbraio 2017


COMUNICATO STAMPA

I Consorzi Forestali abruzzesi esprimono grande soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio Regionale d’Abruzzo del Progetto di legge n. 354/2017: Modifiche alla L.R. 4 gennaio 2014, n. 3 recante "Legge organica in materia di tutela e valorizzazione delle foreste, dei pascoli e del patrimonio arboreo della Regione Abruzzo" presentato dai consiglieri Lorenzo BerardinettiDino Pepe e Alberto Balducci.

Si tratta di un provvedimento tecnico normativo che si è reso necessario al fine di dare omogeneità alle recenti modifiche approvare dal Consiglio regionale in data 27.12.2016. Avendo il legislatore abrogato l'istituto del riconoscimento dei Consorzi forestali con la soppressione del comma 2 dell'art. 23 della L.R. 3/2014, con il progetto di legge approvato oggi si è reso necessario abrogare l'attuale comma 3 in quanto non ha più motivo di rimanere nell'ordinamento perché è venuto meno il presupposto di riferimento, cioè l'approvazione di piani, progetti e interventi dei soli Consorzi riconosciuti.

“Con questo provvedimento – sottolinea Angelo Salucci, presidente di ForestAbruzzo – si è finalmente eliminata la inutile e burocratica previsione che la Regione “riconoscesse” le libere aggregazioni di Enti e privati che si uniscono per la gestione comune dei boschi. Oggi quindi il Consiglio regionale ha fatto un importante passo nella direzione della sburocratizzazione del settore forestale e, favorendo le aggregazioni fra proprietari, dà un importante contributo al rilancio del settore. A nome dei Consorzi Forestali associati e quindi delle collettività locali e degli operatori soci degli stessi, non possiamo che ringraziare i consiglieri che hanno proposto e sostenuto le modifiche approvate.”

“Questa modifica normativa – aggiunge Michele De Capite Mancini, presidente di Condotta Forestale – permette finalmente ai Consorzi di riprendere la loro attività di Gestione Forestale Sostenibile, per il bene del territorio montano, dell’ambiente e delle collettività locali. Questa modifica era inoltre indispensabile per il pieno utilizzo dei fondi del P.S.R. destinati al settore. Ora, riteniamo, sarà necessaria una proroga della scadenza dei bandi P.S.R. 8.5 e 8.6, attualmente in corso, in modo da permettere ai Consorzi di accedere a tali provvidenze. Certo, la normativa vigente in Abruzzo ha ancora bisogno di essere sburocratizzata, anche per allinearla a quella delle altre regioni, ma con le modifiche apportate il 27 dicembre e poi ieri, è stato fatto un importante passo avanti.”

ForestAbruzzo e Condotta Forestale associano 11 Consorzi Forestali operanti in Abruzzo, che associano oltre 40 Comuni proprietari e gestiscono circa 40.000 ettari di foreste.

Angelo Salucci presidente    
Michele De Capite Mancini presidente
Comments